A giugno 2013 il mio saggio su La Personalità in Viaggio è stato pubblicato nel #3 numero del progetto editoriale Bootleg.

Cosa è Bootleg?

Bootleg è un progetto editoriale curato da Paolo Peraro e Cristian Confalonieri.

Bootleg è il simbolico punto di fusione tra book e web blog, tra scrittura rapida e revisionata (perché frutto dell’esperienza dell’autore) e scrittura convenzionale (perché il saggio è un tassello di un progetto più ampio). Bootleg è un esperimento di comunicazione e di creazione di contenuti che unisce caratteristiche opposte delle due diverse dimensioni, è la nostra macchina da scrivere e il nostro torchio tipografico.

Bootleg è una raccolta di saggi: 10 uscite, 50 saggi, 50 autori e a fine percorso un libro antologico dell’esperimento.

Di cosa parla di mio saggio?

Ecco l’incipit:

Da sempre, in ambito turistico, ci si pone la domanda del perché una persona decida di viaggiare, chi è effettivamente un turista e cosa cerchi. E’ forse un pellegrino moderno che viaggia alla ricerca dei luoghi della memoria, alla ricerca di simboli o rappresentazioni? O è piuttosto un edonista alla ricerca di esperienze piacevoli, spesso trasgressive, che gli permettano di vivere esperienze nuove? (Bauman, 2001)

Da decine di anni il mondo del turismo cerca una risposta a queste domande per venire incontro alle esigenze del mercato, ma raramente ci si sofferma a pensare a quale uomo si nasconde, in realtà, dietro la valigia.

Citando Geertz, “se vogliamo scoprire in cosa consiste l’uomo, possiamo trovarlo solo in ciò che sono gli uomini: e questi sono soprattutto differenti”. E’ proprio sulla base della differenza tra gli individui che si deve orientare oggigiorno il mercato del turismo. Essere differente non vuol dire avere uno stato civile diverso o una possibilità d’acquisto maggiore o inferiore; sono diverse le cose che si cercano in un’esperienza turistica; perché, sempre di più, viaggiare sta diventando una maniera di rappresentarsi. Osservando come una persona viaggia, si possono capire molte cose sulla sua personalità e il mondo del turismo può fare anche il lavoro inverso; ossia, disegnare per la stessa meta, diverse esperienze turistiche nelle quali i soggetti si rispecchiano, a seconda della propria personalità.

Come fare per leggerlo tutto?

Facile basta scaricarlo gratuitamente dal sito bootlegexperiment.it

Le copie scaricabili sono limitate, quindi nel caso fossero terminate potete contattarmi alla mia posta privata.